In caso di decesso pompe funebri Fano Pesaro

Cosa facciamo in caso di decesso



L'ACCERTAMENTO
Quando il decesso avviene nell'abitazione del defunto, la costatazione del decesso è fatta dal medico curante il quale, individuata l'origine, ne denuncia la causa al Sindaco.
L'accertamento effettivo della morte compete al medico necroscopo in veste di pubblico ufficiale.
Tale visita necroscopica deve essere effettuata dopo 15 ore dal decesso ed entro 30 ore.


LA DICHIARAZIONE DI MORTE
La dichiarazione di morte deve essere fatta entro 24 ore dal decesso, all'ufficiale dello stato civile del Comune ove è avvenuto il decesso.
Tale dichiarazione compete ad uno dei congiunti del defunto o a persona con questi convivente oppure ad un loro delegato.


LA SORVEGLIANZA DEL CADAVERE
Allo scopo cautelativo di non impedire possibili manifestazioni di vita, il seppellimento delle salme deve essere preceduto da un periodo di osservazione, che nei casi normali è di 24 ore.
Nei casi di morte improvvisa e in quelli in cui si abbiano sospetti di morte apparente, l'osservazione deve essere protratta sino a 48 ore.


IL TRASPORTO DELLA SALMA
Il trasporto della salma dal luogo in cui è avvenuto il decesso a quello nel quale avrà definitiva dimora è regolato da una normativa ben precisa e richiede l'autorizzazione del Sindaco.


LA DESTINAZIONE FINALE
Riguardo la sepoltura è opportuno innanzitutto sapere che ogni Comune ha un proprio Cimitero dove ricevere:

2. le salme di persone decedute sul proprio territorio, anche se residente in altre località;
3. le salme di coloro che, pur residenti nel Comune, sono morti altrove;
4. le salme degli aventi diritto al seppellimento in cappella o loculo privato esistente all'interno del Cimitero.

Tutte queste incombenze vengono generalmente svolte dall'impresa funebre delegata dai congiunti del defunto.



Scegliere l'impresa funebre...



E’ già molto triste dover salutare per sempre una persona cara.

Purtroppo a volte capita anche che qualcuno, con pochi scrupoli, approfitti di questi momenti di dolore e di sconforto.

La FENIOF – Federazione Nazionale Imprese Onoranze Funebri, sensibile a queste spiacevoli situazioni decisa a combattere queste azioni di sciacallaggio, ha chiesto ai suoi associati di sottoscrivere il Codice di Comportamento.

L’invito ad aderirvi non è altro che la responsabilizzazione di ogni singola impresa operante nelle onoranze funebri a prendere atto di essere diversa da quelle che inquinano l’intera categoria e di usare in ogni momento della sua operatività comportamenti di massima correttezza nei confronti dei clienti. Ricordiamo che in ogni luogo e circostanza la scelta dell’impresa di onoranze funebri è prerogativa dei familiari del defunto e che non è mai conveniente affidarsi al primo venuto.

Per la soluzione di tutti i problemi pratici legati al decesso, consigliamo a quanti dovessero trovarsi nella situazione di dover scegliere un’impresa funebre di:

1. Diffidare delle imprese funebri segnalate da sconosciuti o che si presentano all’abitazione o al luogo del decesso non richiesti;
2. Rivolgersi direttamente alla impresa di vostra fiducia e richiedere un preventivo dei servizi offerti;
3. Verificare le strutture e la professionalità degli operatori dell’impresa contattata. Sono un primo segnale della serietà necessaria;
4. Al termine delle prestazioni richiedete la ricevuta fiscale dalle o fattura fiscalepompe funebri con l’intero importo del servizio, essendo parzialmente detraibile dalla denuncia dei redditi.
Le spese relative ad un servizio funebre sono esenti da I.V.A.



Costi contenuti, servizi qualificati



Diffidare da chi propone prezzi troppo bassi.

Una grande organizzazione come OFR può offrirti un’ampia gamma di prodotti per tutte le fasce di prezzo, ma comunque qualificati.

Prima di scegliere consultateci, offriteci la possibilità di consigliarvi il meglio al prezzo più adeguato certificando ogni nostro servizio e o accessorio venduto.

Teniamo a precisare che la nostra azienda si avvale:

Di proprio personale dipendente perfettamente in regola con le vigenti leggi previdenziale e di sicurezza sul lavoro.

Di materiali acquistati,nel territorio italiano da primarie aziende del settore e che rispettano i requisiti tecnici del Regolamento di Polizia Mortuaria D.P.R. n. 285 del 10/09/1990 e successive modificazioni.

Non fa uso di intermediari a nessun titolo.

Usa automezzi (Autofunebri, furgoni etc.) di proprietà ed in regola con le varie autorizzazioni necessarie (Codice della strada e vigenti Leggi Sanitarie Nazionali).

E' in possesso di tutte le autorizzazioni (Licenza di Commercio, Licenza di Pubblica Sicurezza, Iscrizione alla Camera di Commercio) necessarie per lo svolgimento dell'attività.

Vi invitiamo a diffidare di chi esprime nel basso prezzo il suo punto di forza: può darvi cattive sorprese alla fine del tutto, avanzando pretese inesistenti.

Nel giorno più difficile per voi chiedere un preventivo e riceverlo esauriente (di tutto il servizio completo), significherà tranquillizzarvi per poter poi demandare sereni, a noi tutte le incombenze.

Sarete liberi di esprimere i vostri sentimenti sicuri che il vostro caro riceverà il vostro più degno saluto.

OFR, prezzi giusti per un grande servizio.
Impresa funebre Fano

Sempre disponibili 24 ore su 24


Fano: 0721.803804

Calcinelli: 0721.895562